+ O Dio, che quest’oggi trasferiste il Vostro beato confessore Enrico dal fastigio del terreno impero al regno eterno, Vi supplichiamo umilmente che come Voi, prevenendolo con la Vostra grazia, gli faceste superare le lusinghe del secolo, così facciate che noi resistiamo, a sua imitazione, alle attrattive del mondo e giungiamo a Voi con cuore puro. Così sia.+

[15 luglio, Sant’Enrico, Imperatore Romano e Confessore, il cui giorno natalizio è ricordato il tredici di questo mese].