+ Glorioso san Nazario, che, unitamente a san Celso, operaste infiniti miracoli a favore dei vostri veneratori, specialmente dopo che sant’Ambrogio, trasferendo trionfalmente nella insigne basilica dei santi Apostoli i sacri vostri corpi, ne dispensò ai devoti fedeli le gloriose reliquie; ottenete a noi tutti la grazia che, a misura del nostro fervore nell’onorare la vostra memoria, proviamo ancora l’efficacia della vostra potentissima protezione. Così sia.+

[28 luglio, Santi Nazario e Celso, Martiri (+ Milano, 304). A Milano il natale dei santi Martiri Nazario, e Celso fanciullo, i quali da Andino, nella rabbiosa persecuzione mossa da Ne­rone, lungamente straziati ed afflitti in carcere, furono fatti uccidere colla spada].