+ Deh, Signore, esaudite le nostre preghiere che Vi indirizziamo nella solennità del Vostro beato confessore e vescovo Atanasio: e, per intercessione e dei meriti di lui che seppe degnamente servirVi, assolveteci da tutti io peccati. Così sia. +

[2 maggio, Sant’Atanasio, Vescovo, Confessore e Dottore della Chiesa. Ad Alessandria il natale di sant’Atanasio, Vescovo della stessa città, Confessore e Dottore della Chiesa, celeberrimo per san­tità e per dottrina. Quasi tutto il mondo pareva avesse congiurato contro di lui. Egli tuttavia, dal tempo di Costantino fino a Valente, difese valorosamente la fede cattolica contro gl’Imperatori, i Presidi ed innumerevoli Vescovi Ariani, dai quali ebbe a soffrire moltissime insidie, e fu costretto ad andar ramingo per tutto il mondo, senza avere alcun luogo sicuro per nascondersi. Finalmente, ritornato alla sua chiesa, ivi, dopo molti combattimenti e molte corone di pazien­za, nell’anno quarantesimosesto del suo sacerdozio passò al Signore, al tempo degli Imperatori Valentiniano e Valente].