+ O glorioso San Francesco, che per tutto il tempo di vostra vita, altro non faceste che piangere la passione del Redentore e meritaste di portare nel vostro corpo le Stimmate miracolose, ottenetemi di portare anch’io nelle mie membra la mortificazione di Cristo, affinché facendo mia delizia l’esercizio della penitenza, meriti di avere un giorno le consolazioni del Cielo. Così sia. Pater..., Ave..., Gloria... +

[4 ottobre, San Francesco di Assisi, Confessore (Assisi, 26 settembre 1181 - Assisi, 3 ottobre 1226). Ad Assisi, in Umbria, il natale di San Francesco, Levita e Confessore. Fondatore di tre Ordini, cioè dei Frati Minori, delle Povere Donne, e dei Fratelli e delle Sorelle della Penitenza. La sua vita, piena di santità e di miracoli, fu scritta da San Bonaventura].