+ O Dio, che, per il voto eroico di fare ogni giorno progresso nella virtù, disponesti nel cuore del Santo Confessore Andrea ammirabili ascensioni verso di Te; concedici, per i suoi meriti e per la sua intercessione, di essere fatti partecipi della stessa grazia: di modo che, praticando sempre le cose più perfette, giungiamo felici al fastigio della Tua gloria. Così sia. +

[10 novembre, Sant’Andrea Avellino, Confessore (1521 - 1608). Dei Chierici Regolari Teatini, è invocato contro la morte improvvisa. A Napoli, in Campania, il natale di Sant’Andrea Avellino, Chierico Regolare e Confessore, celeberrimo per la santità e per lo zelo nel procurare la salute del prossimo, il quale, illustre per miracoli, dal Sommo Pontefice Clemente undecimo fu ascritto nel catalogo dei Santi. Fece voto di progredire sempre nella via della perfezione e morì ai piedi dell’altare, dopo aver detto: «Introibo ad altare Dei»].