+ O grande Apostolo San Bartolomeo, per quella contentezza che ora godete nel Cielo in premio della vostra intrepidezza nel sostenere il martirio della scortificazione e poi della decapitazione, per quell’eccelso grado di gloria che raggiungeste in ricompensa dell’ossequio dimostrato quotidianamente verso l’infinita Maestà di Dio nel vostro lungo e travagliato peregrinare di quaggiù, otteneteci, o gran santo, che noi sappiamo sopportare con costanza e pazienza i dolori, i travagli e le miserie di quaggiù, senza mai venir meno di fede alla Divina Provvidenza, affinché come voi, dopo un terreno e breve partire arriviamo all’eterno e celeste gaudio. Così sia. +

[24 agosto, San Bartolomeo Apostolo. San Bartolomeo Apostolo, che predicò nell’India il Vangelo di Cristo; recatosi quindi nell’Armenia maggiore, avendo conver­tito moltissimi alla fede, fu dai barbari scorticato vivo, e, per ordine del Re Astiage, colla decapitazione compì il martirio. Il suo sacro corpo fu trasferito prima nell’isola di Lipari, quindi a Benevento, e finalmente a Roma nell’isola Tiberina, dove è onorato dalla pia vene­razione dei fedeli].